Menu

OFFF 2009 – Fail Gracefully

OFFF, Internation Festival for the Post-Digital Creation Culture
Fail gracefully
Oeiras, vicino a Lisbona, Portogallo
7-8-9 maggio 2009

OFFF è un  festival che esplora le ultime innovazione nell’ambito del linguaggio e del’estetica del digitale e del software . OFFF festival riunisce gli artisti che sono motivo di rottura e pone le basi per la definizione di nuove norme nei mezzi di comunicazione e design, diventando il punto di incontro fondamentale per la scena internazionale della creazione digitale. OFFF è l’unico evento di questo tipo. Dal 2001, OFFF festival, si è tenuta a Barcellona-Spagna, riconosciuto a livello mondiale, diventando il caso di tendenza e che è oggi. Nel 2008 OFFF si è tenuta a Lisbona – Portogallo. In tre giorni di festa, conferenze di artisti digitali, del web, della stampa e interactive designer, studi di grafica animata, musica.

Nel passato sono passate da questa manifestazione leggende del graphic design e comunicazione visiva, come Neville Brody, Stefan Sagmeister, Pomodoro e Kyle Cooper; software di artisti riconosciuti come Jared Tarbell, e Daniel Brown; esploratori di tecnologie avanzate per l’interazione come James Paterson & Amit Pitaru, John Maeda e Craig Swann ; innovatori delle immagini in movimento Motion Theory, Buck e Renascent; e i più importanti nomi che hanno definito l’estetica del lato creativo e sperimentale del Web: Joshua Davis, Yugo Nakamura, Josh Ulm, Hillman Curtis e Erik Natzke.

In questa edizione parteciperà a OFFF artisti, designer e musicisti come Aaron Koblin, Alva Noto, Byetone, Chris Milk, COH, Kangding Ray, Digital Kitchen, Frank Bretschneider, Taglia unica, Ivan Franco, James Paterson, Amit Pitaru, Jason Bruges Studio, Joshua Davis, Karsten Schmidt alias tossi / PostSpectacular, Kozyndan, Kyle Cooper, Multitouch Barcellona, Berlino Neubau, Nibo, Pixel, Paula Scher, Pomassl, Senking, Prologo, Renascent, Si Scott Studio Signal, SND, Stefan Sagmeister, Universal Everything, UVA (United Visual Artists), This Is Pacifica, Alva, Musa Worklab, R2, Robert L. Peters, Suprb, Eva Vermandel, PSE, Grigio Londra, Neville Brody, Eric Wilhelm, Peter Kirn, Gijs Gieskes e molti di più.

Nella programmazione di quest’anno segnalo in particolare la nuova sezione “Nerdferences”, dove il focus è sul D.I.Y. con le tecnologie e altri approcci eterodossi ai media, si affrotneranno concetti come open software e hardware, circuitbending, hacking, etc..

Inoltre molto interesante sarà sicuramente il padiglione dedicato alla musica, chiamato LOOPITA, quesst’anno curato da Raster Noton, che hanno allestito un programma di assouluto livello, proponendo molte live session elettroniche in anteprima mondiale.