Menu

Il cinema è il cinema: La fine del cinema a Share

until

Il cinema è il cinema: La fine del cinema a Share
.

La fine del cinema a Share

Simone Arcagni

Eccomi a relazionarvi sulla conferenza sulla fine del cinema organizzata a Share da Luca Barbeni… Luca ha introdotto il tema notando come accanto al cinema si stanno sviluppando altre forme di audiovisivo che si servono delle nuove tecnologie e della rete e che osservano regole diverse da quelle cinematografiche: gli schermi si moltiplicano, viene richiesta la  partecipazione, l’interattività, i prodotti sono ibridi e crossmediali. A mia volta, citando Greenaway, ho spinto le cose un po’ più in là dichiarndolo addirittura morto, il cinema… il cinema come istituzione, come meccanismo sociale, il cinema come tradizione, modalità esperienziale e modo di fruizione. Mi interessa come i margini del cinema, come i documentari, i clip, i trailer, i commenti, i making of, le news, l’animazione, il cinema speriemntale, stiano colonizzando la rete e quindi siano in grado di produrre un audience più vasta di quella del cinema tradizionalmente inteso, quello della sala. Un audience diverso che segue regole di fruizione diverse e si aspetta esperienze differenti. Yaniv Wolf di Submarine Channel ha potuto presentare la loro programmazione, fatta di serial interattivi, di video da partecipare, commentare, scambiare. hanno presentato il progetto di videogioco chiamato Tulse Luper realizzato da Peter Greenaway… il videogioco ha avuto più “spettatori” del film omonimo… benvenuti nel postcinema.