Menu

BIJA/Sounds of Impermanence

chewz

Sabato 15 maggio gli spazi dell’ex cimitero San Pietro in Vincoli ospitano la manifestazione BIJA/Sounds of Impermanence, un progetto di Zona Castalia Associazione di Cultura Globale e di O.F.F.

Il progetto è curato da Chew-Z,  una netlabel fondata nel novembre 2006 da Fabio Battistetti e Daniele Pagliero, il cui scopo è quello di promuovere un circuito alternativo di distribuzione musicale attraverso internet, rendendo disponibili gratuitamente le produzioni musicali e creando connessioni tra realtà simili sia nazionali che internazionali, alimentando la crescita e il consolidamento di un movimento culturale nuovo: quello del sapere condiviso e di pubblico dominio.
Gli spettacoli inizieranno alle 21.30 con il monologo “Icona” (di Giordano Amato, con Eliana Amato Cantone) sonorizzato per l’occasione da Paul Beauchamp.
A seguire il live set di Yorgl, la performance AGON di Tobor Experiment e Giuseppe Cordaro, ispirata ai film di Kenneth Anger e i Riga, vincitori nel 2009 del di Elettrowave per la categoria audio/video. A supportare i musicisti ci saranno i visual artist Headvision ed Ojos.
Nel chiostro Chew-Z allestirà un soundsystem di musica elettronica licenziata in Creative Commons.