Menu

Eduardo Kac al PAV

kac

Venerdì 11 giugno 2010, ore 18.00, il PAV presenta
Telepresence and bioart, Eduardo KAC’s portrait.

Telepresenza, bio arte, arte transgenica sono i temi al centro del racconto di Eduardo Kac, l’artista che a partire dagli anni ’80 è stato il pioniere delle nuove declinazioni artistiche del biologico ed è riconosciuto internazionalmente come fondatore della Transgenic Art.
Kac ha esplorato prima le potenzialità della relazione tra biologia e robotica e, più di recente, il rapporto tra biologia e genetica, partendo dall’assunto che nuovi sistemi di organizzazione e trasmissione del pensiero producono necessariamente nuovi orizzonti di riflessione sull’identità, la socialità, il reale e il virtuale.
All’interno di questa cornice è allora possibile comprendere in che modo opere clamorose come GFP Bunny, il coniglio fluorescente, ed Edunia, la pianta ibrida ottenuta dall’incrocio tra DNA vegetale e DNA umano, si inseriscano all’interno della più ampia e lunga storia del rapporto collaborativo tra natura e tecnologia.

I lavori di Kac, che nel 2011 saranno oggetto di una mostra personale presso il PAV, lungi da essere provocazioni fini a se stesse, riflettono sul fenomeno e i processi della comunicazione, intesa come scambio d’informazioni tra soggetti diversi. Stimolando il dibattito sul valore, il senso e le potenzialità degli strumenti offerti dalla tecnologia digitale e dalle biotecnologie, la sua ricerca implica e si confronta costantemente con il tema, sempre più discusso, della responsabilità etica. Questioni urgenti e non più soltanto per “addetti ai lavori”, perché destinate a innovare profondamente le nostre modalità di vita e la nostra stessa visione del mondo.

Ingresso libero fino a esaurimento dei posti.

http://www.parcoartevivente.it/pav/index.php?lingua_sito=1