Menu

SMIR in Piazza

invito_smir

Da giovedì 15 a sabato 17 luglio la città di Mondovì accoglie una serie di iniziative nell’ambito del progetto di cooperazione transfrontaliera Smir (Spazi Multimediali Innovazione e Ricerca), organizzate dall’associazione culturale Marcovaldo e dal Comune di Mondovì per presentare il lavoro svolto in questa prima parte dell’anno a favore dei nuovi percorsi di arte contemporanea. La tre giorni si intitola “Smir in Piazza” e propone un alternarsi di mostre, conferenze, concerti, performance. Un insieme di differenti proposte culturali che nella loro eterogeneità presentano le diverse tonalità della creatività digitale a cura di Piemonte Share. Il progetto Smir rientra nel Programma Obiettivo Cooperazione Territoriale europea Alcotra 2007-2013. Per maggiori informazioni rivolgersi al numero verde della Regione Piemonte 800-329329.

Tra le diverse opere presentate ci sono tre progetti, Squatting Supermarket/Mondovì di Salvatore Iaconesi e Oriana Persico, Into The Wood di Eniac, Mondovì Web Archeology di Antonio Rollo, che sono accompagnati dal marchio *monregalese doc. Ideato da Piemonte Share, il marchio certifica quelle opere che, grazie alla produzione di SMIR, hanno messo in contatto gli artisti digitali con studenti, patrimonio culturale e aziende del territorio monregalese. Nell’Antico Palazzo di Città saranno allestite appunto le opere che hanno dato vita a questa prima fase del progetto Smir: Squatting Supermarket, Into the Wood, Mondovì Web Archeology e Artwar(e) di Christophe Bruno.
Accanto a questo progetti ci sono performance e dj-set, che movimentano le serate: il 15 luglio la performance di Orchestra Meccanica Marinetti, il 16 luglio l’aperitivo musicale con Titta e il 17 luglio la perfomance musicale di Into The Wood e il live set del gruppo Fish and Chip 8 bit.
Venerdì 16 luglio alle ore 16.00 inizia anche il workshop La scatola di Giotto con Ennio Bertrand.

La collaborazione con il centro d’arte Les Capucins di Embrun, città francese partner del progetto, viene valorizzata attraverso la partecipazione dell’artista francese Christophe Bruno, già vincitore della prima edizione di Share Prize.

Maggiori informazioni qua:
http://www.smirproject.eu/mondovi/?p=24&lang=it