Menu

CROSSOVER LAB TURIN

eurodays

Annunciato a maggio, in settembre diventa una realtà. Al Polo di Innovazione della Creatività Digitale e della Multimedialità, in coproduzione con il Polo ICT, sabato 11 settembre inizia Crossover Lab Turin.
Dopo aver realizzato con grande successo una serie di laboratori in UK, Svezia, Belgio, Australia, Germania, Canada, USA, Crossover Lab arriva per la prima volta in Europa meridionale e si attesta a Torino.

Crossover è un programma internazionale disegnato per esplorare le sfide creative e commerciali connesse allo sviluppo di contenuti e servizi per i media digitali.
Il laboratorio riunisce professionisti provenienti da diverse aree – cinema, TV, videogiochi, animazione, web design, ICT – con l’intento di stimolare la nascita di collaborazioni interdisciplinari e generare idee e progetti innovativi multipiattaforma, destinati al nuovo scenario delineato dalla convergenza tra TV, web e telefonia mobile.
Dopo aver realizzato una serie di laboratori per Channel 4, che hanno portato ad una collaborazione stabile con questa rete televisiva (4Talent), molti progetti ispirati in Crossover si sono realizzati o sono in sviluppo nei vari paesi in cui è svolto il programma. Obiettivo dei realizzatori di Crossover Lab Turin è che lo stesso fenomeno avvenga in Italia.
Crossover Lab promuove un approccio multidisciplinare, insieme umanistico e tecnologico, che intende radicare nei poli d’innovazione piemontesi della creatività digitale e delle tecnologie dell’informazionecomunicazione, il know-how per la produzione di contenuti per i nuovi mercati della convergenza digitale.
Le premesse ci sono tutte anche nel nostro Paese: la pervasione digitale e la disponibilità alla fruizione di contenuti internet sono ormai comuni nel pubblico italiano, ove fasce sempre crescenti di pubblico utilizzano il web e i dispositivi smart phone con la stessa familiarità della tv.

La produzione transmedia, che da qualche mese è una professione riconosciuta anche dalla potente Producer Guild americana, è ormai parte essenziale delle prospettive industriali della produzione audiovisiva e dell’editoria. I 24 partecipanti al lab torinese sono stati selezionati su base individuale per favorire nuovi partenariati, esplorando nuovi approcci collaborativi interdisciplinari per lo sviluppo di contenuti e servizi crosspiattaforma.
Crossover Lab Turin, per cinque giorni a partire da sabato 11 settembre, farà interagire professionisti di diverse provenienze tecniche, editoriali, creative.
Al termine, mercoledì 15 settembre, un parterre di decisori invitati dal Lab riceverà le proposte sviluppate nel workshop. Tra questi decisori, molti protagonisti a diverso titolo dei nuovi scenari della convergenza: BBC, RAI, France Télévisions, Fox Factory, RTBF/ Radio Télévision Belge Francophone, LeMonde.fr, Einaudi Editore, Fondazione CRT, Top-IX.
I risultati di Crossover Lab e le prospettive di lavoro in ambiente transmediale saranno oggetto di pubblica presentazione in ambito professionale, subito dopo la conclusione del workshop, in apertura del Cross-media Day alle Giornate Europee del Cinema e dell’Audiovisivo (www.europeandays.eu), il 17 settembre prossimo (Centro Congressi della Regione Piemonte, Corso Stati Uniti 23), con i direttori di Crossover Lab, Mark Atkin e Frank Boyd, insieme a Massimo Arvat, curatore dell’edizione italiana.

Per maggiori informazioni sulle Giornate Europee del Cinema e dell’Audiovisivo dal 16 al 18 settembre potete andare sul sito www.europeandays.eu