Menu

Conferenza con Bruce Sterling: “Dalla net.art alla Tech art, e ciò che verrà”

6 novembre – h 18.00 – Museo Regionale di Scienze Naturali – via Giolitti 36, Torino

ARVE Error: id and provider shortcodes attributes are mandatory for old shortcodes. It is recommended to switch to new shortcodes that need only url

Il modo migliore per capire il futuro è quello di guardare nel passato due volte più lontano. Quindici anni fa è stata creata la “net.art”, una denominazione per una nuova forma d’arte che utilizzava Internet come piattaforma creativa.

Oggi metà della popolazione mondiale naviga sul World Wide Web, e la gente ha iniziato a parlare dell’”eredità di Internet” come una questione superata. La novità di Internet come piattaforma artistica è stata superata. Sono sorte nuove istituzioni basate sui network: crowdsourcing, il software Processing, le schede di controllo Arduino, i costruttori automatizzati, e una cultura “del fare” che condivide i propri algoritmi. Applicazioni d’arte sono apparse su dispositivi portatili, così come l’arte in realtà aumentata che è digitale, ma non funziona su “Internet”.

Vecchie distinzioni del mondo analogico tra arte, scienza, ingegneria, design e software si stanno disintegrnado. Molte delle dispute culturali di ieri non sono state risolte – anzi, sono diventate irrilevanti
Che cosa è possibile che accada nei prossimi sette anni?