Menu

MARKO BATISTA – PARALLEL DIGITAL STRUCTURES

paralel2-print

Questa performance intermediale, utilizzando tecnologie moderne, si concentra sulle modulazioni sonore e sulle strutture visive per affacciarsi nel campo dell’interazione artistica, muovendosi in ambienti eterogenei e attraverso l’alterazione di dati trasferiti simultaneamente da sistemi digitali video su piattaforma Internet. Utilizzando software diversi, l’autore interviene nel processo creativo dando vita a un reticolo digitalmente modificato che viene proiettato su tre schermi. Lo spettro sonoro, la connessione Internet, le varie componenti del computer e i piccoli strumenti di comando formano nel loro insieme un’infrastruttura per la manipolazione dal vivo che sfrutta i pacchetti digitali e i segnali paralleli necessari per creare una composizione audiovisiva.

L’intera performance va ben aldilà dei classici metodi usati per creare composizioni audiovisive in quanto si propone di cercare, attraverso la sperimentazione, nuovi mezzi d’espressione nel campo dell’arte e della tecnologia. Per spiegare il processo di trasferimento dei dati all’interno della struttura intermediale, si può parlare di un’alternanza di segnali da pacchetti codificati su una timeline con notevoli variazioni statistiche e con la perdita di pezzi di informazione nella loro trasmissione. Ed è qui che interviene l’autore con strumenti aggiuntivi, imponendosi in maniera creativa sui codici della tecnologia, sfruttando elementi mancanti o imperfetti, generandoli, unendoli e distribuendoli in elementi compositivi indipendenti.

markobatista1

Marko Batista è un artista new media che si divide tra Lubiana e Londra. In collaborazione con Miha Horvat (son:DA) ha fondato il gruppo multimediale KLON:ART:RESISTANCE. Ha presentato diversi progetti di ricerca nel campo dei processi di trasformazione dell’immagine digitale, della messa in rete di dati, di sonorità dislocate e strutture ibride a festival, gallerie e in diversi ambienti urbani.