Menu
Exhibition

Sedition Art

19-28Maggio

Casa Jasmina

Sedition è la principale piattaforma online al mondo con cui gli artisti vendono le loro opere in edizione limitata per dispositivi e schermi connessi. La missione di Sedition è cambiare il mondo dell’arte introducendo un mercato per il collezionismo e il commercio artistico nell’era digitale.

Read More

SEDITION: ART IN THE HOME

Sedition ha curato una collezione di opere destinate ai diversi ambienti di CasaJasmina. Le opere si adattano a tutti gli ambienti domestici, ingresso, sala, cucina, camera da letto, cameretta dei bambini e terrazza. Con un’esposizione d’opere incorniciate su iPad customizzati ad hoc da Alessandro Squatrito e Fablab Torino, Sedition presenta il futuro dell’arte in casa.

Tra gli artisti presenti all’esposizione si annoverano: Marion Tampon-Lajarriette, Ryan Whittier Hale, Yann Novak, Katie Torn, Claudia Hart, LIA and Shu Lea Cheang.

MARION TAMPON LAJARRIETTE

Déjà Vu 1 & 2

Nella serie Déjà Vu, Marion Tampon-Lajarriette sovrappone filmati ripresi in green screen a film degli inizi del XX secolo, per dare vita a uno spazio che è illusorio e al contempo rivela i propri meccanismi.

L’artista francese Marion Tampon-Lajarriette (nata nel 1982) indaga sulla maniera in cui l’immagine perseguita e altera la memoria e la percezione. Con l’ausilio dei media digitali esplora l’idea di creare o alterare la memoria attraverso le immagini.

Read More

RYAN WHITTIER HALE

Shifting Landscape

Ryan Whittier Hale raffigura un mondo artificiale che è disabitato e alla deriva tra le nuvole. L’artista si interroga su quanto siamo disposti a investire emotivamente in queste realtà virtuali.

RYAN WHITTIER HALE

Lone Monolith

Dando vita a un desolato paesaggio digitale, Ryan Whittier Hale indaga sui temi dell’isolamento in relazione ai mondi virtuali. Lone Monolith si interroga su quello che è successo all’intimità e alla connessione emotiva.

Ryan Whittier Hale (nato nel 1985) manipola fotografia e video con il digitale, utilizzando l’estetica dei film di fantascienza per mettere in discussione il valore dell’investimento emotivo e corporeo nel mondo virtuale.

Read More

CLAUDIA HART

Rose Throb

Il sensuale GIF della rosa di Claudia Hart consiste in un pulsante fiore erotico che sboccia sullo schermo in una deliziosa e intensa danza di petali e foglie tra verdi e rossoviola su uno sfondo nero.

Le opere multimediali di Claudia Hart si occupano della femminilizzazione della cultura mascolina della tecnologia introducendo emotività soggettiva in quello che, solitamente, è il mondo cartesiano determinato all’eccesso del design digitale.

Read More

LIA

Not Even Love Will Tear Us Apart

Generato con il codice, Not Even Love Will Tear Us Apart raffigura il principale simbolo dell’amore, il cuore, attraverso forme in continua evoluzione che ruotano e si rispecchiano, in un perpetuo convergere e divergere.

L’artista austriaca LIA è considerata una delle pioniere della software e net art. Il materiale fondamentale del suo lavoro è il codice; il processo di traduzione tra la macchina e l’artista può essere concepito come una conversazione.

Read More

NICOLAS SASSOON & RICK SILVA

Signals Collection

Signals è una serie di video generati al computer che simulano una sostanza oleosa riflessa su una superficie d’acqua calma, evocando una perdita d’olio in acque aperte. Tre sono le opere della serie: Signal 1, 2 e 3.

Nicolas Sassoon e Rick Silva lavorano con i processi informatici per generare visioni di architetture, paesaggi e lande desolate. Insieme esplorano le rappresentazioni digitali e le alterazioni “del naturale”.

Read More

YANN NOVAK

Stillness.Subtropical

Yann Novak analizza il clima subtropicale di Los Angeles e le conseguenze emotive sui suoi abitanti. Stillness.Subtropical è un paesaggio audiovisivo che passa lentamente dal giorno alla notte.

L’artista americana Yann Novak, attraverso la luce, il suono e lo spazio, analizza come materiali intangibili possono fare da catalizzatori per la nostra comprensione del presente e la nostra percezione del tempo.

Read More

KATIE TORN

Vacation

Vacation di Katie Torn è un “quadro video” scultoreo in un perpetuo flusso animato. Ispirata al lavoro di David Smith, l’opera combina elementi scultorei e pittorici in un ambiente virtuale tridimensionale

Katie Torn (nata nel 1982) lavora con gli effetti speciali usati nell’industria pubblicitaria, cinematografica e dei videogiochi per creare ambienti iperreali che esplorano la cultura consumistica americana e il suo impatto sull’ambiente e sull’individuo.

Read More

SHU LEA CHEANG

Reading

Reading (2014) converte l’opera net art di Shu Lea Cheang, Composting The Net (2012), in un’esperienza di lettura codificata. Una densa stratificazione di un testo cade dalla cima dello schermo e precipita in una discarica digitale.

SHU LEA CHEANG

Typing

Typing è tratto dal lavoro di Shu Lea Cheang del 2012 Baby Work, che converte un’interfaccia di internet in un’opera ipermediale. Il suono è prodotto casualmente alla comparsa o scomparsa dei tasti finché riempiono lo schermo.

SHU LEA CHEANG

Seeding

Seeding trasforma il testo di un documento legale originale della Corte Suprema degli Stati Uniti riguardante la violazione di un brevetto sulle sementi: le lettere del documento si dissolvono e si replicano.

Shu Lea Cheang (nata nel 1954) è una pioniera della internet art. Utilizzando tecniche multidisciplinari, i suoi lavori esplorano le relazioni interrazziali, l’ecologia, l’etica della biotecnologia e le politiche sessuali.

Read More