Menu

Action Sharing

“Action Sharing è una piattaforma creata nel 2007 dal ramo produttivo di Piemonte Share dove artisti, ingegneri, informatici e aziende del territorio – che si occupano di robotica – si possono incontrare per sviluppare dei progetti di ricerca sul filo conduttore dell’ arte e dell’innovazione.”

La Camera di commercio di Torino ha adottato Action Sharing come proposta per alimentare una nuova visione della cultura, dove l’arte, non confinata in musei e gallerie, si apre alla società imprenditoriale e diventa motore per l’economia del territorio, chiamando a raccolta le risorse del design, dell’innovazione tecnologica, della creatività delle eccellenze imprenditoriali locali.

Action Sharing è stato impostato fin dall’inizio sulla possi­bilità di raccogliere e far collaborare tra loro rappresentanti della scena sperimentale scientifica, artistico-creativa, e di­dattico divulgativa, suggestionandone l’attività attraverso il contributo comune per la realizzazione di performance artistico-digitali con finalità dimostrative e di laboratorio sperimentale.

Gli artisti che normalmente sono sui palchi, nei musei o nelle gallerie d’arte, hanno trovato nuovi luoghi di progettazione all’interno dei centri di ricerca delle aziende e dell’università, fianco a fianco ingegneri e informatici per costruire un per­corso innovativo del tutto diverso dai percorsi tradizionali.

Due sono gli Action Sharing: Orchestra Meccanica Marinetti e Cymatics.

Orchestra Meccanica Marinetti

“Due robot percussionisti.”

Due bidoni d’acciaio. Un performer umano interfacciato con le macchine. La meccatronica e la musica. La ripetitività della produzione industriale che diventa gesto musicale.

Project

Orchestra Meccanica Marinetti

Un progetto che dal passato delle avanguardie italiane ritorna in tutta la sua contemporaneità per identificare un nuovo rapporto tra l’uomo e la macchina.

Il movimento e il lavoro delle fabbriche si mostrano attraverso i linguaggi digitali interattivi della contemporaneità.

Un percorso che parte dai codici di Nag Hammadi, testi gnostici del terzo secolo dopo Cristo, ai codice della computer music, fino alle mitologie contemporanee, attraverso brani ispirati a Ballard e Burroughs, sui temi della relazione e della fusione fra umano e macchinico, tra tecnologia e immaginario, dal virtuale al metallo.

Read More

Biography

Motor (IT)

Angelo Comino aka Motor è un artista che vive la sua espressione artistica come una ricerca continua nei linguaggi della contemporaneità.

Grazie alle sua profonda conoscenza delle materie scientifiche nella sua opera quotidiana traspare quella tendenza al sincretismo che denota molta espressione contemporanea.

Motor è cresciuto nell’underground torinese spaziando dal sound design alle sceneggiature, dalle installazioni alla produzione multimediale interattiva, dalle performance alle collaborazioni con il teatro sperimentale.

Cymatics

“Nel 2010, con il supporto della Camera di commercio di Torino, abbiamo indetto il concorso Action Sharing 2, che è stato aperto alle iscrizioni dal 30 ottobre al 6 dicembre.”

Il bando ha riguardato un Concorso di Idee legato a progetti artistici che utilizzano elementi meccatronici in modo sincretico.

Analizzando con competenza e professionalità i progetti che hanno partecipato al Concorso di Idee Action Sharing la giuria composta da Guido Bolatto, Massimo Banzi, Federico De Sario, Bruce Sterling, Pietro Terna, Andrea Tonoli ha designato come vincitore Suguru Goto con il progetto Cymatics.

Project

Cymatics

Cymatics è una scultura cinetica sonora che racconta la visione dell’artista della natura, armonizzando alcuni elementi simbolo in un contesto tecnologico. Onde sonore agiscono su materiali come acqua e fluido non-newtoniano mettendoli in moto per creare ambienti in armonia.

Cymatics crea ambienti metafisici e spirituali allo stesso tempo. Un luogo dove l’arte è un ponte tra realtà materiali e spirituali, tra tecnologia e natura, tra umanesimo e scienza: due cubi, due stanze, due materiali – l’acqua e un fluido non-newtoniano – sono messi in moto per creare ambienti dove onde sonore trasformano i materiali stessi in forme geometriche.

Una musica da vedere e delle immagini da sentire sono il risultato di un percorso creativo intrapreso dall’artista per trovare una rappresentazione sensoriale della complessità della percezione dell’uomo.

Read More

Biography

Suguru Goto (JP)

Suguru Goto, compositore, musicista, inventore e artista multimediale, è considerato tra i più innovativi e portavoce di una nuova generazione di artisti giapponesi.

La sua ricerca artistica ha una forte componente di sperimentazione tecnica e si basa sull’estensione delle potenzialità esistenti nel rapporto uomo-macchina.

Nei suoi lavori le nuove tecnologie si integrano con installazioni interattive e performance sperimentali.

Goto ha inventato i cosiddetti strumenti musicali virtuali, in grado di creare un’interfaccia per la comunicazione tra i movimenti del performer e il computer, dove il suono e l’immagine sono controllati da strumenti musicali virtuali in tempo reale attraverso i computer.

Ultimamente si è concentrato sulla creazione di robot che è suonano strumenti acustici, e sta gradualmente costruendo un’orchestra di robot. Nel 2010 ha vinto il concorso Action Sharing con l’opera Cymatics.

Read More