Menu

ManufacTURINg 2008

Guarda le conferenze in streaming dell’edizione di Share Festival 2008 ManufacTuring.

Mercoledì 12.03. 08
Accademia Albertina, Via Accademia 6 – Torino

From Digital to Digifab
ore 14:30 Manufacturing: From Digital to Digifab

Iniziano le conferenze di Share Festival: Sterling e Boeri discutono della fabbricazione digitale. come dice Bruce Sterling sulla “mappa c’è più di quanto ci sia sul territorio”, ma è pur sempre vero che “nella materialità mi sento a mio agio come mai nessuno prima d’ora”.

– Bruce Sterling, curatore ospite Share Festival, scrittore
– Stefano Boeri, architetto, direttore Abitare

Manufacturing Cultural Projects
ore 16:00 Manufacturing  Cultural Projects

Lo sviluppo delle tecnologie digitali ha portato nuove dinamiche nell’arte e nel design. Tre differenti realtà europee presentano i loro processi produttivi nell’ambito dell’arte digitale e del design: ArtTechMedia, progetto di promozione di arte digitale,  l’attività di digifab del dipartimento di design dell’Università der Kunste di Berlino, GogBot Festival, manifestazione olandese improntata sulla creatività applicata ai Robot.

– Montse Arbelo e Joseba Franco, artisti
– Katina Sostmann, ricercatrice
– Kees de Groot e Viola van Alphen, direzione GogBot Festival

Manufacturing the Streets
ore 17:30 Manufacturing the Streets

Come possono contribuire gli artisti alla progettazione dello spazio pubblico e ridefinire la sfera sociale? Integrandosi nella sovrastruttura condivisa dei network sociali, la produzione artistica e la comunicazione digitale sono vettori della trasformazione urbana, in particolare in zone pubbliche come musei, gallerie, piazze e centri commerciali.

– Gianni Corino, ricercatore universitario Plymouth university
– Hugo Derjike, artisti
– Chiara Boeri, artisti

GIOVEDI 13.03.08
Accademia Albertina, Via Accademia 6 – Torino
Dramatic Manufacturing
ore 14:00 Dramatic Manufacturing

Presentazione di progetti teatrali e di ricerca legati al paradigma post drammatico della narrazione digitale. Il teatro come macchina scenica dove l’attore è performer e le tecnologie assumono ruoli drammaturgici.
– Motor, artista
– Mauro Lupone, sound designer
– Andrea Balzola, teorico dei media e drammaturgo

Patching Zone: Manufacturing Interdisciplinary Collaborations
La ricercatrice proveniente dal V2 di Rotterdam mostra come l’arte elettronica integri metodologie e processi dalle arti, dall’ingegneria e dalla computer science. Il laboratorio d’arte elettronica come tavolo di incontro per stipulare nuove alleanze tra diverse discipline.
– Anne Nigten, managing director V2_Lab

Manufacturing Intelligence
ore 15:00
Manufacturing Intellingence
In quale relazione fisica, intellettiva ed emotiva si trovano uomo e macchina? Una nuova definizione dell’idea di mente che abbandoni definitivamente il pregiudizio per cui l’intelligenza  sia una prerogativa unica ed esclusiva dell’uomo, o più in generale del biologico, riconoscendo agli artefatti la capacità di partecipare a questo processo emergente.
– Luigi Pagliarini, artista e neuropsicologo
– Franco Torriani, critico
– PierLuigi Capucci, professore Università di Bologna
– Gordana Novakovic, artista
– Video by Stelarc, artista

Manufacturing Robots
ore 16:30 Manufacturing Robots
La sintesi sta nel titolo del panel, con “manufacturing robots”, considerando i robot, da quelli industriali agli androidi, alle applicazione mobili dell’intelligenza artificiale, una espressione massima di industria, creatività, innovazione e arte, come ben dimostra la proposta dell’“Orchestra Meccanica Marinetti”, importante biglietto da visita per il futuro della nostra area.

– Stefano Carabelli, professore Politecnico di Torino
– Pietro Terna, professore Università di Torino
– Owen Holland, professore Università di Essex
– Giampiero Masera
– Giovanni Ferrero

Manufacturing FIAT 500
ore 18:00
Manufacturing 500
Il designer della 500 Roberto Giolito racconta come è nato il design di questa autovettura simbolo della manifattura industriale italiana.
– Roberto Giolito

SABATO 15.03. 08
Accademia Albertina, Via Accademia 6 – Torino

A Manifesto for Networked Objects
ore 14:00
A Manifesto for Networked Objects

Ora anche gli oggetti sono in rete, sono arrivati i blogject, gli oggetti che bloggano. Una volta che le “cose” sono connesse a Internet diventano nodi attivi del sistema relazionale, facilitando, collegano e contribuendo all’interscambio dei network sociali, ridefinendo la relazione tra la presenza e la mobilità nel mondo fisico. Con una rete Internet pervasiva gli oggetti diventano “cittadini” del nostro spazio con cui comunicare e interagire.
– Julian Bleecker, professore Universitò Southern California

Manufacturing Digital Art
ore 15:00
Manufacturing Digital Art
Negli anni 90 l’arte digitale richiamava l’ immateriale, oggi la società si rapporta alle tecnologie con naturalezza, lasciando che l’ immateriale diventi reale, sperimentando sempre nuove interazioni intelligenti tra uomo e macchina, che nel frattempo si è completamente integrata nella vita quotidiana. La manifattura  riguarda anche l’arte digitale, dove lo sviluppo di strumenti come Arduino e l’esplosivo avvento di stampanti 3D e di strumentazioni per la fabbricazione digitale ha portato a una integrazione del digitale nel reale.
– Massimo Banzi, cofondatore Arduino
– Fabio Franchino e Giorgio Olivero, artisti

Manufacturing Future Designs
ore 16:30
Manufacturing Future Designs
Donal Norman presenta il suo ultimo libro, “Design del futuro”, dove gli oggetti, agenti di un macrosistema operativo, sono collegati in una rete pervasiva dove la relazione assume più importanza della funzione. Relazione che incluse un discorso sulla sostenibilità, in quanto la nocività di un elemento può contagiare il sistema intero.
– Donald Norman, direttore Istituto Scienze Cognitive
– Bruce Sterling, scrittore
– Luca De Biase, direttore Nova24- Sole24Ore
– Gino Bistagnino, professore Politecnico di Torino

DOMENICA 16.03. 08
Accademia Albertina, Via Accademia 6 – Torino

Manufacturing Consent
ore 14.00
Manufacturing Consent
Le recenti vicende storiche nella società contemporanea, accecata dai consumi e dall’inquinamento informativo, l’uomo può subire forme di ipnosi collettive orchestrate da un’apparato di comunicazione in grado di costruire macchine culturali che trasformano alienazione e disparità in consenso, attraverso strategie “emozionali” che fanno convergere le coscienze : dove finisce la comunicazione e inizia la propaganda?
– Janez Jansa, artista
– Paolo Cirio, artista
– Antonio Caronia, teorico

Two Architectures: Atoms and Bits
ore 17:00
Two Architectures: Atoms and Bits

Il teorico dell’architettura Marcos Novak e Bruce Sterling discutono classici concetti di Novak quali la “transvergenza”, le “transrchitetture”, la “transmodernità”, le “architetture liquide”, la “musica navigabile”, il “cinema abitabile”, l’”archimusica”. Esplorazioni architettoniche nella realtà virtuale, aumentata, mixed e alternativa.
– Marcos Novak, architetto
– Bruce Sterling, scrittore