Menu

Dextro

dal 1994: dextro.org: esperimenti e animazioni algoritmiche di graphic design astratto.
1997-2001: turux.org: animzaioni interattive.

dextro1

Dextro(A), Algorithmic Videos, 44_0_g21b3_n4_col6_W3b.mov, 2009, software, video proiettore. (courtesy dell’artista)

In questi lavori di software art generativa l’artista di culto Dextro attribuisce un ruolo alla serendipità nel processo di elaborazione dell’opera: i programmi di animazione creano aspetti imprevisti. Sono i fattori random del rapporto uomo/software. Quando l’artista stesso inizia a programmare i software, che generano l’opera, ha ben chiaro il risultato che vuole ottenere. Ma a metà dello sviluppo qualcosa d’altro appare in modo inaspettato. Spesso lo raccoglie, altre volte ripulisce il codice dagli errori, eliminandolo. L’opera finale di software-art non contiene mai glitch o effetti casuali, tuttavia il processo di realizzazione delle opere si basa molto sui comportamenti imprevisti. Dextro lavora con equazioni non lineari che quando si intrecciano tra loro creano sempre qualcosa di nuovo, qualcosa di inaspettato.